vai all'indice
Engelsbrunnen

La Fontana dell'angelo

La Fontana dell'angelo risale probabilmente all'epoca in cui il parco fu dotato di sculture, intorno al 1777.

In una descrizione del 1784 (Johann Bernoulli. Sammlung kurzer Reisebeschreibungen und anderer zur Erweiterung der Länder- und Menschenkenntnis dienender Nachrichten. Volume 14. Lipsia 1784) si legge:

"... si giunge ad un grande spiazzo, su un lato del quale si trova un traliccio verde, con un grande portale e sei nicchie che ospitano dei posti a sedere. Nel grande portale c'è un'enorme vasca d'acqua color rosa screziato di bianco; al di sopra due fanciulli siedono su una balena dalla quale l'acqua scorre nella vasca."

Il suddetto reticolato a treillage fu sostituito verso il 1820/30 dall'attuale ringhiera di ferro. La vasca originale, presumibilmente a forma di conchiglia e in origine proveniente dal castello rinascimentale di Neugebäude nel sobborgo viennese di Simmering, è stata asportata verso il 1995 per motivi di conservazione e sostituita da una replica, realizzata sul modello dell'originale.

vai al menù principale di navigazione

Questo sito fa uso di cookie tecnici. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie.

scopri