vai all'indice
Rosa-Zimmer

Le Stanze di Rosa

La sequela formata dalle tre sale seguenti, realizzata negli anni Sessanta del Settecento, è formata da un salone e da due camere che prendono il nome dal pittore Joseph Rosa, autore dei quindici paesaggi qui esposti commissionati da Maria Teresa.

Uno dei dipinti della Grande Stanza di Rosa raffigura il panorama idealizzato di una rovina nell'Aargau in Svizzera, la fortezza di Habichtsburg, che in seguito prese il nome di Habsburg (Asburgo), ed è residenza originaria della dinastia. Gli altri quadri raffigurano paesaggi fluviali e montagnosi idealizzati con figure accessorie bucoliche e greggi di capre e pecore al riposo. Nella Grande Stanza di Rosa, nel decoro di stucchi dorati con rocaille manierate sono inseriti vari strumenti musicali, il che fa presumere che la stanza fungesse anche da salone della musica.

Nella Grande Stanza di Rosa è esposto inoltre il ritratto dell’imperatore Francesco Stefano I a figura intera dinanzi ad un tavolo, circondato da svariati oggetti e pezzi da collezione che alludono ai suoi interessi artistici, storici e naturalistici.

vai al menù principale di navigazione

Questo sito fa uso di cookie tecnici. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie.

scopri