vai all'indice
Salon der Kaiserin

Il Salotto dell’imperatrice

Anche il Salotto in cui Elisabetta riceveva i suoi ospiti fu riarredato nel 1854 in stile neorococò, con le caratteristiche boiserie murali bianco-dorate e i mobili in parure.

L'orologio collocato dinanzi allo specchio sul lato della finestra presenta una particolarità: grazie al quadrante con le lancette a rovescio montato sul retro, si può leggere l'ora anche allo specchio.

I dipinti che adornano il Salotto meritano particolare attenzione: due ritratti dell’imperatrice Elisabetta ne esaltano particolarmente la bellezza. Il dipinto ad olio di Hans Skallinsky ritrae l’imperatrice con una parure di rubini, mentre sulla litografia di un artista anonimo si riconosce chiaramente il sottile giro di vita dell’imperatrice.

Nel Salotto sono esposti inoltre alcuni ritratti a pastello dei figli di Maria Teresa. Il ritratto della figlia minore Maria Antonietta, che la presenta nelle vesti di Delfina già dopo le nozze in costume da caccia alla moda dell'epoca, è opera di Joseph Kranzinger, che era stato inviato da Maria Teresa a Versailles appositamente per eseguire il ritratto della futura regina di Francia.

vai al menù principale di navigazione

Questo sito fa uso di cookie tecnici. Continuando ad utilizzare il sito, accetti la nostra policy di uso dei cookie.

scopri