vai all'indice
Gobelinsalon

Dalla Stanza del milione s'intravede il Gabinetto delle miniature. E' adorno di una moltitudine di quadretti, acquerelli e gouache di piccolo formato, alcuni di essi firmati, opera di Francesco Stefano I di Lorena, marito di Maria Teresa, e dei loro figli. Il tavolo della prima colazione è imbandito con porcellane dell'Ottocento appartenenti ai servizi dell'ex Camera delle argenterie e dei servizi da tavola di corte.

Il Salone detto degli arazzi fece parte dal 1837 al 1873 dell’appartamento dei genitori di Francesco Giuseppe: fu il salottino di ricevimento di Francesco Carlo, fratello dell’imperatore Ferdinando I, e di sua moglie Sofia, e fu arredato in stile Biedermeier e decorato di pregevoli ritratti di corte della famiglia.

Nel 1873 quel decoro fu sostituito e al posto dei parati Biedermeier furono esposti arazzi di Bruxelles del Settecento che rappresentano scene portuali e di mercato, eseguite in base ai disegni di David Teniers il Giovane e giunti a Vienna nel 1850 dal palazzo reale di Ofen (Budapest). Contemporaneamente gli interni furono arredati con poltrone anch'esse rivestite di arazzi, raffiguranti i dodici mesi dell'anno con i relativi segni zodiacali.

vai al menù principale di navigazione

Questo sito web utilizza cookies per poter offrire ai nostri visitatori il miglior servizio possibile.
Utilizzando il nostro sito web, l'utente dichiara di accettare l'uso dei cookies. Per ulteriori informazioni, cliccate qui: Dichiarazione sulla tutela dei dati